Discussione:
Chimica in cucina - pH di una conserva
(troppo vecchio per rispondere)
D00PAR
2006-09-14 23:06:09 UTC
Permalink
In questi giorni vorrei preparare una conserva di peperoncino (ed altri
prodotti) in olio d'oliva.

Per evitare problemi di botulino vorrei attenermi a questi dati trovati
in rete:

Le condizioni che determinano la moltiplicazione del microrganismo e
quindi la produzione della tossina sono:

* assenza di aria (condizioni di anaerobiosi)
* temperatura > 10°C
* Aw > 94%
* pH > 4.5
* Concentrazione di NaCl < 7-8%
* Assenza di nitrati
* Presenza di altre forme microbiche che, attraverso la loro
attività metabolica, possono realizzare condizioni idonee alla
crescita
e moltiplicazione del patogeno anche in ambienti originariamente
inadatti (conserve acide).

Non potendo avere una concentrazione di NaCl superiore al 7-8% volevo
portare il pH ad un valore inferiore al 4.5 utilizzando dell'aceto.

Qui però nasce la questione, quanto aceto?

Non potendo misurare il pH del prodotto come posso fare per andare sul
"sicuro"?
Quant'è il pH del comune aceto di vino? E che pH avrà una miscela di
peperoncino, aglio e simili?

--
D00PAR
www.alessioproietti.com
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=9632


--
D00PAR
www.alessioproietti.com
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=9632
Davide
2006-09-15 23:46:09 UTC
Permalink
compera le cartine al tronasole infarmaicia o nei negozi per acquari
"D00PAR" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio news:***@b28g2000cwb.googlegroups.com...
In questi giorni vorrei preparare una conserva di peperoncino (ed altri
prodotti) in olio d'oliva.

Per evitare problemi di botulino vorrei attenermi a questi dati trovati
in rete:

Le condizioni che determinano la moltiplicazione del microrganismo e
quindi la produzione della tossina sono:

* assenza di aria (condizioni di anaerobiosi)
* temperatura > 10°C
* Aw > 94%
* pH > 4.5
* Concentrazione di NaCl < 7-8%
* Assenza di nitrati
* Presenza di altre forme microbiche che, attraverso la loro
attività metabolica, possono realizzare condizioni idonee alla
crescita
e moltiplicazione del patogeno anche in ambienti originariamente
inadatti (conserve acide).

Non potendo avere una concentrazione di NaCl superiore al 7-8% volevo
portare il pH ad un valore inferiore al 4.5 utilizzando dell'aceto.

Qui però nasce la questione, quanto aceto?

Non potendo misurare il pH del prodotto come posso fare per andare sul
"sicuro"?
Quant'è il pH del comune aceto di vino? E che pH avrà una miscela di
peperoncino, aglio e simili?

--
D00PAR
www.alessioproietti.com
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=9632


--
D00PAR
www.alessioproietti.com
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=9632
Manny
2006-09-16 11:05:31 UTC
Permalink
Tieni presente che il pomodoro è un frutto molto acido, quindi, se mi
ricordo bene, le conserve dovrebbero arrivare a pH di circa 3/4
Post by Davide
compera le cartine al tronasole infarmaicia o nei negozi per acquari
In questi giorni vorrei preparare una conserva di peperoncino (ed altri
prodotti) in olio d'oliva.
Per evitare problemi di botulino vorrei attenermi a questi dati trovati
Le condizioni che determinano la moltiplicazione del microrganismo e
* assenza di aria (condizioni di anaerobiosi)
* temperatura > 10°C
* Aw > 94%
* pH > 4.5
* Concentrazione di NaCl < 7-8%
* Assenza di nitrati
* Presenza di altre forme microbiche che, attraverso la loro
attività metabolica, possono realizzare condizioni idonee alla
crescita
e moltiplicazione del patogeno anche in ambienti originariamente
inadatti (conserve acide).
Non potendo avere una concentrazione di NaCl superiore al 7-8% volevo
portare il pH ad un valore inferiore al 4.5 utilizzando dell'aceto.
Qui però nasce la questione, quanto aceto?
Non potendo misurare il pH del prodotto come posso fare per andare sul
"sicuro"?
Quant'è il pH del comune aceto di vino? E che pH avrà una miscela di
peperoncino, aglio e simili?
--
D00PAR
www.alessioproietti.com
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=9632
--
D00PAR
www.alessioproietti.com
http://www.photo4u.it/album_personal.php?user_id=9632
calcola
2006-09-20 13:25:54 UTC
Permalink
_______________________________________________________________________
"D00PAR" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio news:***@b28g2000cwb.googlegroups.com...
In questi giorni vorrei preparare una conserva di peperoncino (ed altri
prodotti) in olio d'oliva.

Per evitare problemi di botulino vorrei attenermi a questi dati trovati
in rete:

Le condizioni che determinano la moltiplicazione del microrganismo e
quindi la produzione della tossina sono:

* assenza di aria (condizioni di anaerobiosi)
* temperatura > 10°C
* Aw > 94%
* pH > 4.5
* Concentrazione di NaCl < 7-8%
* Assenza di nitrati
* Presenza di altre forme microbiche che, attraverso la loro
attività metabolica, possono realizzare condizioni idonee alla
crescita
e moltiplicazione del patogeno anche in ambienti originariamente
inadatti (conserve acide).

Non potendo avere una concentrazione di NaCl superiore al 7-8% volevo
portare il pH ad un valore inferiore al 4.5 utilizzando dell'aceto.

Qui però nasce la questione, quanto aceto?

Non potendo misurare il pH del prodotto come posso fare per andare sul
"sicuro"?
Quant'è il pH del comune aceto di vino? E che pH avrà una miscela di
peperoncino, aglio e simili?

________________________________________________________________________________

Il peperoncino piccante contiene la capsaicina che possiede proprietà
antibatteriche, quindi è già in parte protetto dallo sviluppo del bacillo
del botulino. Puoi semplicemente tagliarli a pezzettini, lasciarli coperti
con un po' di sale grosso (circa il 15 % del peso dei peperoncini) per un
giorno per poi scolarli, asciugarli e metterli sott'olio. Dopo qualche
settimana puoi filtrare l'olio perchè la capsaicina è solubile nell'olio,
quindi vi si "trasferisce".
In alcune regioni, dopo lavati li mettono interi direttamente sott'olio,
però non ho elementi per verificare se tale ultimo procedimento è veramente
sicuro.

Invece diverso è il discorso se i peperoncini che vorresti mettere sott'olio
sono ripieni, in tal caso andrebbero sbollentati in una soluzione di acqua
ed aceto al 50%. Questo vale per tutte le conserve. Acqua, sale ed aceto al
50%, poi sterilizzazione per doppia ebollizione a distanza di 24 ore, ogni
ebollizione dovrebbe durare 20 minuti dopo il suo avvio.

Ciao

Continua a leggere su narkive:
Risultati di ricerca per 'Chimica in cucina - pH di una conserva' (newsgroup and mailinglist)
71
risposte
Nostalgia di mare: salsa Tzatziki
iniziato 2003-07-14 21:08:49 UTC
it.hobby.cucina
97
risposte
Imparate quanto costa l'olio!!!
iniziato 2006-03-08 05:26:14 UTC
it.discussioni.consumatori.tutela
5
risposte
Incisioni di precisione su metallo
iniziato 2004-04-03 15:37:20 UTC
it.hobby.fai-da-te
38
risposte
Bombole GPL
iniziato 2004-08-24 10:14:50 UTC
it.hobby.fai-da-te
18
risposte
La Costellazione Del Lupo Azzurro R. & C.
iniziato 2013-03-30 10:48:21 UTC
it.arti.scrivere
Risultati di ricerca per 'Chimica in cucina - pH di una conserva' (Domande e Risposte)
1
rispondi
Occhiali protettivi in ​​cucina: perché non sono luoghi comuni?
iniziato 2016-03-27 09:20:32 UTC
cucina
1
rispondi
Il nome o il composto chimico responsabile di una qualità specifica di alcune spezie (intorpidimento)
iniziato 2013-10-25 09:07:53 UTC
cucina
17
risposte
Qual è il cibo più efficiente da portare in un'escursione di 12-15 giorni?
iniziato 2012-01-25 02:46:18 UTC
all'aperto
3
risposte
HDPE come corpo di una stampante 3-D?
iniziato 2016-06-03 22:56:37 UTC
stampa 3d
10
risposte
Come sollevare le ruote di una bicicletta dal pavimento senza un cavalletto
iniziato 2020-01-15 02:55:03 UTC
consigli
Discussioni interessanti ma non correlate
2
risposte
Immagine della struttura cristallina
iniziato 2017-12-24 14:09:25 UTC
2
risposte
Perché gli alogenuri alfa carbonilici sono più reattivi nei confronti delle reazioni SN2?
iniziato 2017-12-25 05:31:04 UTC
1
rispondi
Reazione di fenolo e polvere di zinco
iniziato 2017-12-25 13:51:23 UTC
2
risposte
Esiste un unico MO che rappresenta il sistema π di un sistema aromatico Möbius? In caso affermativo, che aspetto ha?
iniziato 2017-12-25 17:00:15 UTC
1
rispondi
Come trovare il piano di simmetria nei bifenili e nei cicloesani sostituiti?
iniziato 2017-12-26 05:09:31 UTC
Loading...